Pane amore e… 2° lezione: “il pranzo di Pasqua”

Incontro del 15 marzo 2018

”il pranzo di Pasqua”

preparazioni e ricette

Insalata di farro con carciofi, asparagi e uova sode

Coratella con i carciofi e piccole tigelle di accompagnamento

*

Tortelli alle erbe

Strangozzi con fave, pancetta e pecorino

**

Coscio di agnello alla menta

***

Ciaramicola pasquale

Please follow and like us:

Pane amore e… 1° lezione: “la colazione pasquale”

Incontro dell’8 marzo 2018

“La colazione Pasquale”

preparazioni e ricette

Torta pasqualina

Casatiello napoletano

Torta umbra al formaggio

Crostate salate

Fave e Pecorino

Salumi Misti

Ciaramicola

Sarcelle salentine

Please follow and like us:

Coscio di agnello alla menta

Ingredienti per 10 persone:
  • 1 coscio di agnello di circa 3 kg
  • Sale
  • Pepe
  • 200 g di lardo
  • Foglie fresche di menta
  • 2 bicchieri di vino bianco
  • 30 g di miele
  • 200 g di ritagli di prosciutto o pancetta
  • 2 dl di olio evo
Procedimento:
  • Preparare il coscio praticando delle incisioni per far penetrare meglio il condimento.
  • Cospargere la carne con sale e pepe.
  • Preparare un composto con il lardo passato al mixer, le foglie di menta e il miele e massaggiarci la carne per qualche minuto.
  • In una teglia da forno mettere il coscio con l’olio e i ritagli di salume.
  • Cuocere in forno ad una temperatura di circa 160 ° per 1h e 30 m., bagnando spesso con vino e acqua o brodo.
Please follow and like us:

Strangozzi con fave, pancetta e pecorino

Per preparare la pasta
Ingredienti per 10 persone:
  • 500g di farina 0
  • 500g di farina di semola
  • 3 uova
  • 300 ml di acqua
  • 10 cucchiai di olio evo
Come preparare gli Strangozzi
  • In una terrina porre la farina 0 e la farina di semola, quindi mescolare bene e trasferire il tutto su una spianatoia.
    Formare una fontana con il buco al centro, aggiungere l’olio e l’acqua, poca alla volta, e cominciare ad impastare.
  • Impastare fino ad ottenere un composto molto liscio e omogeneo, a cui dare la forma di una palla.
    Avvolgere l’impasto con la pellicola e lasciarlo riposare per 10-15 minuti, affinché diventi ben elastico.
  • Stendere l’impasto con il matterello a uno spessore di circa tre millimetri (circa il doppio delle tagliatelle).
    Infarinare la sfoglia con abbondante farina di semola e arrotolarla su se stessa.
    Con un coltello (trinciante) tagliare gli strangozzi in losanghe di circa due millimetri.
  • Aprire gli strangozzi con le dita e lasciarli asciugare su una spianatoia di legno con una spolverata di semola per non farli attaccare.
Per preparare la salsa
Ingredienti:
  • 500g di fave già sgranate
  • 300g di guanciale o pancetta
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 kg di passata di pomodori
  • 200g di cipolla
  • 2 dl di Olio evo
  • Sale
  • 200 g di pecorino stagionato grattugiato
  • a piacere un po’ di peperoncino
Procedimento:
  • Soffriggere la cipolla tritata con l’olio quindi aggiungere la pancetta (o guanciale) a cubetti e farla rosolare per 7-8 minuti.
  • Sfumare con il vino e quando sarà evaporato l’odore dell’alcol aggiungere la passata di pomodoro. Aggiustare di sale e lasciare cuocere per circa 20 minuti.
  • Nel frattempo saltare velocemente in una padella antiaderente le fave fresche con un filo di olio e sale. A fine cottura aggiungerle alla salsa.
Cottura degli strangozzi

Cuocere gli strangozzi in acqua salata per 2/3 minuti e saltarli in padella con la salsa e una spolverata di pecorino.

Please follow and like us:

Insalata di farro con carciofi, punte di asparagi e uova sode

Ingredienti per 10 persone:
  • 500 kg di patate gialle
  • 500 g di farro
  • 6 carciofi
  • 200 g di asparagi coltivati ( o selvatici 100 g)
  • 6 uova sode
  • 1 spicchio d’aglio
Per la salsa verde
  • 100g di rucola
  • 1 dl olio evo
  • 50 g mandorle
  • 20 g capperi sotto sale
  • 50 g parmigiano
  • 2 alici
  • Sale
  • Succo di limone
Procedimento:
  • Sbucciare le patate e tagliarle in cubetti di circa 5 cm, quindi cuocerle in acqua bollente o al vapore.
  • Lessare il farro in acqua bollente al dente per circa 20 m e freddarlo in acqua fredda.
  • Pulire i carciofi: sfogliarli di due o tre giri, spaccarli a metà e togliere la parte centrale, cimarli e tagliarli a fettine fine di circa tre mm. Metterli a bagno subito in acqua e limone per non farli annerire.
  • Sbollentare gli asparagi e freddarli in acqua e ghiaccio, quindi tagliare le punte e il gambo a rondelle fine nella parte più tenera.
  • In una padella saltare i carciofi e gli asparagi con olio e uno spicchio d’aglio in camicia e aggiustarli di sale.
  • Nel frattempo preparare la salsa verde: mettere l’olio, la rucola, il parmigiano, i capperi, le mandorle e le alici in un recipiente stretto è alto e frullare il tutto con il frullino a immersione o con il mixer. Aggiustare il sapore della salsa con sale e succo di limone.
  • In una terrina mettere le patate, il farro e le verdure (tutto a freddo) e condire con la salsa verde preparata. Mescolare e decorare con fettine di uovo sodo.
Please follow and like us:

A Orvieto corsi di cucina in partenza!

Sono in partenza i corsi di cucina “Pane amore e…” che si svolgeranno presso l’Istituto Alberghiero di Orvieto (IISACP) nei mesi di marzo-maggio 2018.

Le iscrizioni scadranno il 20 febbraio 2018 e dovranno pervenire secondo le modalità indicate qui Leggi tutto “A Orvieto corsi di cucina in partenza!”

Please follow and like us: